Novità 2017

Il regime di cassa per partite IVA in contabilità semplificata

Home / Eventi / Novità 2017

Evento

//

La legge di bilancio 2017 ha previsto un importante novità per i contribuenti che operano in contabilità semplificata: dal 1 Gennaio 2017, infatti, essi dovranno applicare il "principio di cassa" nella determinazione del reddito, abbandonando così l’attuale “principio di competenza”. La conseguenza delle nuove regole viene incontro a un'esigenza più volte espressa da imprese professionisti, tendendo a posticipare l’imposizione fiscale per le contabilità semplificate che incassano le fatture emesse con dilazioni temporali molto lunghe.

In base al regime di cassa, ad oggi utilizzato dai professionisti quali notai, avvocati e commercialisti, il reddito viene determinato considerando esclusivamente i ricavi e proventi incassati e le spese ed gli oneri effettivamente pagati nel medesimo periodo d’imposta (con alcune deroghe riguardanti plusvalenze/minusvalenze, sopravvenienze e accantonamenti di quiescienza e previdenza).

Secondo le nuove disposizioni, sono previste quindi due possibili opzioni per i soggetti che adottano il regime semplificato:


-  la tenuta di due distinti registri in cui annotare cronologicamente ricavi/spese sostenute;


- la tenuta dei soli registri Iva o indicando i mancati incassi/pagamenti o utilizzando il "metodo presunto" per la determinazione della data di incasso/pagamento, che risulta di fatto essere il metodo di più semplice attuazione.

Per quanto possa sembrare complesso, il passaggio dal principio di competenza a quello di cassa non risulta particolarmente ostico: ricavi e spese già dichiarate per competenza nel 2016, seppur incassati/pagati nell'anno successivo, non assumono rilevanza nel 2017.



Fonte: InformazioneFiscale, Studio Mesaroli




Altri eventi

Calendario eventi

Orario uffici

  • Lunedì - Mercoledì - Venerdì9:00 - 12:30
  • Martedì - Giovedì9:00 - 12:00 e 15:00 - 17:00
  • Sabato - DomenicaChiuso
  • Telefono0532/465720
Cookies policy

A.F.A.R.C., utilizza i cookies per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione fatte dall’utente in modo da offrire la migliore esperienza sul proprio sito. Inoltre, A.F.A.R.C., si riserva di utilizzare cookies di parti terze. Per avere maggiori informazioni e conoscere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Continuando a navigare sul sito, l’utente accetta l’uso dei cookies. Per proseguire conferma di aver preso visione di questo avviso cliccando sul tasto qui sotto o su qualsiasi altra parte del sito.”